USA: BOOM DI VENDITE ARMI NEL MARZO 2021

Il mese di marzo 2021 entrerà negli annali delle vendite di armi da fuoco negli Stati Uniti.

L’FBI certifica 4,7 milioni di richieste preliminari d’acquisto con un + 36% rispetto al mese precedente. Delle richieste preliminari di acquisto oltre 2 milioni riguardano cittadini che non avevano mai acquistato prima armi da fuoco.

La cosa che ulteriormente fa notare l’attrattività che le armi da fuoco hanno negli USA è che il dato del marzo 2021 quasi raddoppia quello dello stesso mese dello scorso anno che già era considerato un dato elevatissimo.

E’ possibile che la cittadinanza americana reagisca in anticipo “armandosi” alle proposte di legge restrittive in attesa di approvazione dal parte del Senato.

Sembra peraltro dati alla mano che in Senato i voti dei democratici non siano sufficienti per raggiungere l’approvazione di norme restrittive.