BENELLI ARGO FLUTED: CANNA SCANALATA E TIRO MIGLIORE

Benelli Argo E Fluted carabina semiautomatica da caccia

Fluted, termine ad alcuni non chiaro nella sostanza e negli effetti positivi. In Benelli li hanno ben chiariti perché ben studiati, tanto da aver evoluto in questa direzione la Argo E, appunto in versione Fluted.

Si fa un gran parlare di canne “Fluted” e questo di per se è positivo, perché manifesta l’attenzione dei cacciatori, attenzione che ha incontrato la propensione alla ricerca ed alla evoluzione di Benelli, che sulle performance delle proprie canne pone da sempre massima attenzione studiando e verificando soluzioni migliorative.

Per apprezzare l’incessante evoluzione che caratterizza Benelli anche sulla caccia a palla, è utile rammentare le dinamiche e quali sono gli effetti di sollecitazione su una canna derivanti dallo sparo di una munizione a palla. Così facendo si può meglio apprezzare l’utilità di una canna tipo Fluted.

Al momento dello sparo le elevate pressioni di spinta della palla e la stessa in movimento accelerato e relativo attrito, generano una repentina elevazione della temperatura della canna, temperatura che in un determinato range è utile per supportale l’elasticità della stessa ed i suoi benefici sul tiro. Ma se si va oltre, tali benefici si perdono. Tale rischio può essere di fatto concreto in una carabina semiautomatica chiamata anche sparare più colpi in sequenza. In tale situazione il regime di riscaldamento deve essere supportato da una parallela efficacia di raffreddamento.

Benelli Argo E Fluted carabina semiautomatica da caccia

Da questo assunto Benelli è partita, conoscendo appieno che, il modo più semplice per contenere il riscaldamento di una canna e mantenerlo su valori equi e positivi, è quello di giocare sullo spessore della canna. Questo perché notoriamente le canne di maggior spessore hanno una miglior capacità di acquisire il calore generato all’interno, farsi attraversare dallo stesso e dissiparlo con la loro maggior superficie. Fenomeno indiscusso, che però genera anche un evidente incremento di peso che mal si accetta su armi destinate, tra le altre prerogative, ad avere un brandeggio veloce, necessario in una semiautomatica.

Ecco la logica dello studio da parte di Benelli di canna in versione fluted – la cui dizione tipicamente anglosassone può essere convenientemente essere tradotta in “scanalata” – perché la stessa assicura il corretto compromesso tra l’esigenza di dissipare in modo equo la temperatura, aumentando la superficie radiante, senza generare un incremento di peso eccessivo. Benelli ha raggiunto tale eccellenza di prodotto, non lavorando canne precedentemente prodotte, ma impostando un nuovo progetto di canna, ove gli spessori delle stesse, le sagomature delle scanalature, l’efficienza della dissipazione termica ed ovviamente quella balistica, sono state oggetto di approfondito studio e sperimentazione, tale da abbinare ai suddetti elementi il mantenimento della massima efficacia anche in termini di sicurezza di esercizio, sia con munizioni sperimentali sia con tutte quelle utilizzate, sia commerciali he caricate in proprio.

Il risultato è la celebrata carabina Argo E, oggi anche in versione Fluted, solo di poco aumentata nel peso ma non per questo sbilanciata, poiché lo studio e la progettazione hanno tenuto conto del baricentro dell’arma e della sua centralità nella tecnica di tiro, in particolare quello semiautomatico, ove sovente si realizzano sequenze di colpi in rapida successione sul bersaglio in corsa.

Se guardiamo al risultato pratico – prioritario in ogni cacciatore – la Argo E Fluted consente di sparare con la assoluta praticità di un Compact Battue, per via del suo perfetto bilanciamento ed ottenere migliora la rosata, proprio perché gestendo al meglio la dissipazione della temperatura e il regime vibratorio equilibrato ad essa correlato, permette di produrre sequenza di colpi sul bersaglio, più rispondenti alla mira del tiratore. Benelli propone le canne fluted sulle versioni cal. 30-06 e .308, ove notoriamente tali calibri in 7 mm realizzano una “produzione termica” decisamente importante.

Benelli Argo E Fluted carabina semiautomatica da caccia

Naturalmente nella Argo E Fluted, Benelli ha mantenuto la sua tecnologia di alto livello e già apprezzata dagli appassionati. E’ perciò presente il celebrato Comfortech System dotato di calciolo Air Cell intercambiabile (di 25 mm quello in dotazione – può essere sostituito con versioni da 15 o 35 mm) per gestire al meglio le proprie posture e sentirsi l’arma “più propria”. E’ utile ricordare che tale sistema studiato per ridurre il rinculo, oltre alle benefiche sensazioni sul cacciatore, è nell’arma rigata semiautomatica rigata, di grande efficacia nella stabilità del tiro ripetuto. La tecnologia Comfortech dissipa in forze laterali la spinta retrograda – importante in certi calibri rigati – nota a tutti come rinculo, e cosi agendo in combinazione con la dilatazione del calciolo Air Cel, garantisce una stabilità generale della linea di mira, contrastando l’impennamento. Il risultato pratico è decisamente molto funzionale; maggior stabilità di mira significa riduzione del tempo per meglio sparare in sequenza, prerogativa naturale per una semiautomatica. Ciò non toglie che, se l’arma si utilizza in caccia di selezione, la validità delle soluzioni immesse da Benelli, rimangono in tutte le loro positività.

Benelli Argo E Fluted carabina semiautomatica da caccia

Dando la possibilità di sparare meglio in velocità, Argo E Fluted, mette a disposizione un capiente serbatoio di colpi; il caricatore di nuova generazione, ne contiene 4, è a struttura bifilare e presenta i colpi allo sparo in modalità alternata nelle due file. E’ comunque intercambiabile con il caricatore tradizionale che può essere utilizzato in alternativa.

La velocità di sparo comprende naturalmente anche la salita alla spalla e per questo Benelli ha scelto in questa versione della sua Argo E Fluted, un LOP di 350 mm. adeguato alla maggior parte dei tiratori. Naturalmente la versione Fluted, è solo parte dell’ampia gamma di armi proposte di Benelli e la continua ricerca di soluzioni migliorative o specialistiche dell’azienda è una garanzia di vicinanza alle esigenze del cacciatore. D’altronde ad Urbino tale filosofia regna vincente da cinquanta anni!

 

Scheda tecnica ARGO E FLUTED

 

Calibro                 .30/06 Springfield e .308 Winchester

Meccanica           Chiusura geometrica con otturatore rotante, gruppo presa gas con pistone a corsa breve sistema ARGO Endurance

Carcassa In Ergal anodizzata nera opaca

Canna    Crio da 47 cm con rigatura destrorsa a 4 principi diametro in volata mm 17,5; scanalature longitudinali di alleggerimento

Calcio e Aste        In tecnopolimero con zigrino Air touch

L.O.P.     350 mm +/- 2 con calciolo corto mm modificabile a 360 mm +/- 2 mm con calciolo medio e a 370 mm +/- 2 mm con calciolo lungo

Calciolo Intercambiabile, anatomico in poliuretano

Nasello  Intercambiabile in gel (montato medio, opzional basso e alto)

Piega al Nasello   44 mm

Piega al tallone    55 mm regolabile a 53,63,68

Sicura                  Trasversale, ambidestra con segnale in rosso di avviso arma pronta per lo sparo

Guardia-Grilletto Tecnopolimero anodizzato nero

Mire                     Mezza bindella da battuta in fibra di carbonio con inserti in fibra ottica, mirino in fibra ottica Easy Aim Argo E registrabile lateralmente e verticalmente, su richiesta, dotato di tunnel di protezione; fodero predisposto per montaggio basi tipo Weaver, Picatinny o a sgancio rapido

Caricatori             prismatici estraibili da 4 colpi; caricatori da 2 o 5 colpi opzionali

Lunghezza      mm 1.020 con canna da 47 cm