CALENDARIO VENATORIO SARDO: SI REINSERISCANO GLI ACQUATICI ESCLUSI

calendario venatorio sardegna moriglione moretta combattente cacciaA chiederlo con decisione sono le associazioni venatorie Federcaccia, CPA e UCS e lo hanno fatto durante la riunione del Comitato Faunistico Venatorio il 20 luglio.

Hanno di fatto proposto la modifica del nuovo calendario venatorio reinserendo le specie di acquatici già presenti in passato. Tale rischiesta è stata effettuata unitamente alla presentazione di una memoria redatta dal tecnico dell’Ufiicio Avifauna Migratoria di Fidc, Michele Sorrenti.

Il calendario venatorio della Regione Sardegna di fatto le sta escludendo dal prelievo e nello specifico moretta, moriglione, codone, marzaiola e combattente. Ma solo due tra l’altro moretta e combattente sono oggetto di proposta di non prelievo da parte di Ispra.

Sorrenti ha analizzato i documenti tecnici prodotti dalla Regione Sardegna ma in base alla oro lettura, secondo il tecnico di Fidc, non esistono elementi tecnico scientifici in grado di supportare il diniego di prelievo venatorio per nessuna delle 5 specie selvatiche. Sorrenti evidenzia il fatto che le specie sono oggetto di prelievo venatorio in tutto il territorio dell’Unione Europea e sono cacciate in Italia in Lombardia, Veneto, Friuli, Liguria, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Toscana, Abruzzo, Molise, Puglia, Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia.

 

________________________________________________

come nasce il fucile da caccia