WINCHESTER XPR: CARABINA D’ALTO VALORE IN POCO PREZZO

Sarà stata forse la crisi economica che ha attraversato molti paesi negli anni, fatto sta che, molte aziende, Winchester in primis, hanno prodotto armi, con un ‘occhio al portafogli del cliente, ma la qualità non si è affatto ridotta … anzi.

Winchester XPR, carabina bolt action nella quale l’azienda si è concentrata molto nel tenere basso il costo, ed è riuscita però ad ottenere un prodotto che proprio non ha nulla da inviare a quelli che sia il Gruppo Browning Winchester che altre celebrate concorrenti, realizzano comunemente.

Partendo l’osservazione dal cuore dell’arma, si nota subito la costruzione accuarata dell’otturatore, che al pari di tutte le altre parti, fa dimenticare il prezzo di mercato dell’arma. Esso è svincolato dall’arma, con blocco a tre tenoni e in grado di supportare ben altri calibri per quanto, quello massimo camerato dall’arma è il .338 WM. L’estrattore è interno ad uno dei tenoni ed è azionato da un pistoncino a molla, soluzione semplice ed efficace, che naturalmente ha contribuito a diminuire il costo di lavorazione senza nulla togliere all’efficienza del lavoro che è chiamato a fare. L’esistenza dei tre tenoni comporta una rotazione naturale di 60° gradi, cosa del resto utile e pratica sul terreno di caccia perché di fatto non va affatto ad interferire con l’ottica che un’arma del genere è chiamata ad utilizzare, non essendo istallati altri sistemi di mira.

carabina da caccia winchester xpr

La canna della XPR, della tipica eccellenza Winchester, è filettata in volata utile per i cacciatori che decidono di dotarla dell’accessorio spengifiamma. La totale rifinitura opaca della canna aiuta in generale a ridurre l’effetto della riflessione della luce.
La finestra di espulsione dalla quale esce il bossolo ha buona ampiezza, mentre l’area di accesso del caricatore realizzato in polimento è abbastanza stretto. Lo stesso ospita 3 colpi + 1 a seconda dei calibri.

La sicura, orgoglio di Winchester, è a due posizioni; è presente un bottone davanti alla leva di armamento. Dietro l’otturatore esiste una seconda sicura che indica esponendo il colore rosso lo stato di armamento attivo dell’otturatore. Il grilletto che aziona lo scatto è ospitato all’interno di un guardamano ampio molto pratico anche con l’uso dei guanti.

Lo scatto è di tipo MOA e su questo certo Winchester non ha fatto certo economie di lavorazione.
Il calcio nelle varie versioni va dal legno di grado 1 verniciato e satinato al polimero caricato con fibra di vetro a secondo i gusti del cliente; in entrambi i casi i grip di presa risultano eccellenti e funzionali, come del resto la struttura del calcio a pistola.

Il calcio termina con il calciolo di tipo Inflex, adottato ormai da Winchester e riproposto in pieno nella XPR per la quale risulta perfettamente efficiente ed anche bello da vedere. L’assorbimento del rinculo è notevole e il lavoro dell’azienda anche in questo senso è stato apprezzabile.

L’arma è adatta anche alle lunghe marce di avvicinamento attestandosi su un peso di kg. 3,200.

La canna come detto non ospita sistemi di mira tradizionali, e l’eccellente acciaio della bascula consente di posizionare i supporti per ospitare al meglio un’ottica.

I calibri nei quali è prodotta la Winchester XPR determinano anche le lunghezze di canna:
• .243 Win, .308 Win con lunghezza canna di 560 mm
• .270 Win, .270 WSM e 30-06 lunghezza canna 610 mm
• .300 WM e .338 WM lunghezza della canna 660 mm
Ottima realizzazione a dimostrazione del fatto che la ricerca di soluzioni intelligenti ed efficaci, non sempre non passa per importanti costi.

 

 

_______________________________________

caccia acquisto accessori online