ORSI IN ROMANIA. TROPPI. SI CACCIANO

Nella primavera di quest’anno il Ministero dell’Ambiente Rumeno, nell’ambito del progetto di gestione dell’orso bruno ha previsto la regolazione della caccia.

Il progetto definisce quattro zone del territorio rumeno, per le quali è monitorata la densità degli orsi e su questa e su altre valutazioni si decide per la eliminazione di una quota attraverso l’azione di caccia.

Si sposa cioè il principio della caccia sostenibile da sempre sostenuto dalla CIC. Lo stesso CIC ha contribuito allo studio attraverso l’utilizzo della piattaforma LARGE CARNIVORE, sul quale è stata realizzata la 65 Assemblea Generale svoltasi a Madrid. E fu infatti quella l’occasione per realizzare un incontro tra Commissione Europea e rappresentanti dei cacciatori nordici. Ci fu partecipazione anche della delegazione rumena e da tale input è scaturita poi la modifica alla legge statale della Romania che obbliga il Ministero dell’Ambiente della nazione ad approvare, se necessario, un pacchetto di prelievo di caccia per l’orso.

Il CIC è certo che tale legge potrà garantire a breve la soluzione alla sovrappopolazione di orso bruno e con orgoglio ribadisce l’utilità dei suoi studi per la gestione dei grandi carnivori in Romania.

 

_______________________________________

caccia acquisto accessori online