VERONA: CATTURA DELLE LEPRI IN AEREOPORTO

Nuova operazione di “Pubblica Utilità” realizzata dai cacciatori del Veneto per liberare lo scalo aereo internazionale di Verona “Valerio Catullo” dalla pericolosa presenza di lepri.

L’Associazione per la Cultura Rurale racconta un fatto di questi giorni, ossia l’eccessiva presenza di lepri all’interno dell’aereoporto di Verona e l’attività svolta dai cacciatori per catturare le lepri e liberare lo scalo aereo.

Per le necessità di sicurezza dell’aereoporto si sono messi a disposizione un bel numero di cacciatori che con l’obiettivo di mettere in sicurezza le piste hanno steso le reti di cattura e setacciato le aree erbose a ridosso delle piste, spingendo le lepri con schiamazzi e megafoni verso le reti. Con questa azione di volontariato le piste di decollo sono state liberate dal pericolo e tornate al normale esercizio.

Le lepri catturate sono state poi riliberate all’interno di zone di ripopolamento e cattura della provincia di Verona.

Come sottolinea l’Associazione per la Cultura Rurale, questo è servizio di volontariato, uno dei tanto che i cacciatori svolgono a beneficio della collettività e a salvaguardia dell’ecosistema.